Blog navigation

Ultimi post

Motivi, segni e simboli Berberi / Amazigh

Nei villaggi berberi (Amazigh) del Maghreb, che sia in Marocco, Algeria o Tunisia, gli uomini hanno sempre vissuto in stretto rapporto con la natura, anteponendola alla propria condizione. Questa stretta connessione con l'ambiente fornisce una sensazione che mescola paura e rispetto, ed è la natura la fonte di ogni ispirazione creativa artistica e materiale.


Simboli berberi della Cabilia in Algeria - © Michel-Georges Bernard

Resti molto antichi mostrano pitture rupestri che mescolano arte e ambiente. I primi disegni erano molto semplici, a forma di croce o linee, poi abbiamo visto apparire disegni più elaborati di animali selvatici e domestici, oltre a scene di caccia.


Pitture rupestri berbere dal sito del Tassili n'Ajjer in Algeria © Gruban

La storia dei motivi berberi è molto antica. Non è noto se i primi disegni siano stati utilizzati sul corpo sotto forma di tatuaggi, o su oggetti materiali (tappeti, stoffe, terracotta, pelle o oggetti in legno, ecc.). Quello che è certo è che gli stessi schemi esistono da molto tempo in entrambe le forme.

I modelli differiscono a seconda della tribù. Pertanto, è possibile identificare facilmente da quale regione provengono gli oggetti. Alcuni modelli rappresentano simboli specifici che hanno una particolare utilità, mentre altri hanno semplicemente una funzione estetica. Il tatuaggio fa parte dei riti della cultura berbera, sia su mani, braccia, piedi, sulla fronte tra le due sopracciglia, sul mento o sulle guance.


Giovane ragazza algerina di Ouled Naïl nel 1905 tatuata tra le sopracciglia e sulle guance - © Lehnert & Landrock

Tuttavia, al giorno d'oggi, le donne nelle regioni berbere difficilmente praticano più il tatuaggio permanente. Ora usano l'henné per riprodurre gli stessi motivi, specialmente su mani e piedi. Alcuni motivi sono usati per combattere il malocchio, curare alcune malattie, promuovere la fertilità o persino proteggere le donne dal tradimento dei loro mariti. Altri hanno semplicemente un ruolo estetico.


Tatuaggio berbero dal Marocco. Il motivo a forma di croce sulla caviglia ha lo scopo di promuovere la fertilità.

A seconda della regione, le ceramiche berbere sono praticate da uomini o donne. Nelle regioni in cui sono le donne a praticarlo, i modelli sono generalmente più vari e modellati sui modelli dei tatuaggi all'henné. La ceramica ha anche l'aspetto di un corpo di donna con tutto ciò che la costituisce. Le diverse parti della ceramica portano anche i nomi delle parti del corpo umano: braccia, stomaco, collo, bocca ...


Ceramica berbera dal Marocco - © Milartino

Il tappeto berbero ha motivi semplici con linee rette e forme geometriche. Le forme più comuni sono rombi, rettangoli e triangoli. Ogni tappeto è un pezzo unico frutto della fantasia dell'artigiana berbera: "fare un tappeto è come fare l'henné", dicono alcuni. La tessitura del tappeto richiede la memorizzazione del motivo generale, dei colori e dei motivi da utilizzare. Anche se la donna berbera conosce un'infinità di motivi, intreccia il suo tappeto in modo tale da rispondere alla specificità della sua tribù.


Tappeti berberi marocchini di Ait-ben-Haddou - © Grand Parc Bordeaux France

Ogni regione berbera ha le sue peculiarità che si possono ritrovare nel colore, nelle forme e nelle dimensioni dei motivi, nella tecnica di tessitura, nel materiale utilizzato, nella forma dei nodi, ecc. Queste differenze sono spesso imposte dall'ambiente. Ad esempio, i tappeti della regione di Tazart in Marocco sono per lo più gialli, rossi e arancioni perché l'henné e lo zafferano si trovano in abbondanza. Sebbene i modelli berberi siano spesso simili in regioni diverse, il modo in cui questi modelli vengono utilizzati per realizzare il tappeto è specifico per ciascuna tribù.

Ancora oggi i motivi ei simboli berberi sono parte integrante della cultura dei paesi nordafricani, non solo nelle regioni a maggioranza berbera ma anche in tutte le regioni che hanno ereditato questa tradizione millenaria.

Lascia un commento

Codice di sicurezza

Commenti

  • It’s an Arab tribe!!
    Da:Soso In 23/02/2021

    It’s an Arab not a berber. Ouled nails are Arabs!!

    Risposto da: Aurélie In 23/02/2021 Yes you're right, the aim is not to show whether the girl from Ouled Nail is Arab or Berber but to show her tattoos of Berber origin.

  • GARNIER
    Da:GARNIER In 02/07/2020

    Bonjour,
    Je souhaite savoir où je pourrai trouver les différents symboles berbères et leur signification. J'ai pour projet un tatouage et j'aimerai qu'il ai une vrai signification.

  • yallan
    Da:Yallan In 12/04/2020

    en kabylie c'est dans la localité de Maatkas, tizi-ouzou, ils y organisent d'ailleurs chaque année un festival de la poterie berbère

  • gerry
    Da:Gerry In 24/01/2020

    Ces symboles sont vraiment magnifiques, idéal pour un tatouage original

  • Arbrobijoux
    Da:Arbrobijoux In 17/01/2020

    Tres interessant et ces couleurs c'est tres joli

  • damien
    Da:Damien In 18/11/2019

    Très jolie cette photo en noir et blanc et les poteries sont vraiment jolies ! Les peintures rupestres de la chasse sont impressionnantes. Merci

  • ragnar
    Da:Ragnar In 23/09/2019

    c'est vraiment très beau ces symboles, j'ai toujours été fan des tapis amagiz

  • Alex
    Da:Alex In 20/09/2019

    Très bel article sur le tatouage permanent. Les femmes des régions berbères sont des artistes magnifiques.

  • Somer Dufresne
    Da:Somer Dufresne In 17/06/2019

    Chaque région berbère a ses particularités que l'on retrouve dans la couleur, les formes et la taille des motifs et chacune a une signification profonde. J'aime beaucoup la manière d'écrire et la profondeur du contenu.

  • henri
    Da:Henri In 04/05/2018

    Les symboles sont reliés à différents us et coutumes pour chaque pays. Pour ma part, je les collectionne pour en faire de l'ornementation dans mes pièces à vivre.

  • Rosemarie Gregori
    Da:Rosemarie Gregori In 03/04/2018

    Bonjour,
    Je voudrais savoir dans quels villages se pratique la poterie amazigh, soit pour me documenter avant d' aller au Maroc pour un stage.
    Merci à vous,
    Rosemarie

  • Jean Rivallain
    Da:Jean Rivallain In 04/08/2017

    La nature a toujours été une source d'inspiration pour les peintres. C'est en effet très joli !

  • sonia boudjamai
    Da:Sonia boudjamai In 10/03/2017

    merci beaucoup pour cet articles. c'est vraiment intéressant.

  • Anne
    Da:Anne In 19/02/2017

    C'est vraiment magnifique.
    J'aime beaucoup l'art de la poterie berbère.
    Il y a 20 ans j'ai ramené de Maroc plusieurs objets en terre cuite: une statuette de'une femme, une femme avec son bébé,
    son mari, une tortue, plusieurs petites têtes..
    Je voudrais retrouver d"autres objets de culture berbère en terre cuite, mais à Paris je n'en trouve pas.

Nuovo Registro conti

Already have an account?
Entra invece Oppure Resetta la password